CONTATTI

Travel Security

Le grandi aziende di tutti i settori organizzano viaggi di lavoro per i loro dipendenti in tutto il mondo ma quando è necessario recarsi in territori pericolosi, esposti a minacce di vario genere, ambientali, terroristici, politici , occorre uno studio del luogo, del tessuto sociale, delle condizioni atmosferiche ordinarie e straordinarie, così da minimizzare il rischio di inconvenienti.

Noir Security attraverso analisti di alto livello , analizza le situazioni dei paesi nel mondo in cui l’azienda opera e documenta nel dettaglio le percentuali di rischio, così da poter assistere e consigliare l’azienda su quale sono le migliori precauzioni e strategie da adottare al fine di evitare, improvvise esfiltrazioni.

 

Continua a leggere...

Travel Security

Quando si parla di Travel Security si fa riferimento all’ambito della Sicurezza in Azienda, in particolare a quelli che vengono denominati viaggi aziendali. È importante in questo caso chiarire da subito la confusione di tra i termini "dovere di diligenza" e "gestione del rischio di viaggio". Spesso i due termini infatti sono usati in modo intercambiabile, quando in realtà possiedono significati e usi differenti. 

Il dovere di diligenza infatti rappresenta l'obbligo morale e legale di un'azienda a proteggere i propri dipendenti. Obbliga quindi le aziende ad assumersi la responsabilità inerente alla salute, sicurezza e protezione dei propri dipendenti, sia in ufficio che durante un viaggio d'affari. D'altra parte invece, la gestione del rischio di viaggio è una strategia più circoscritta che adempie all’obbligo specifico di garantire la sicurezza dei dipendenti aziendali durante un viaggio di lavoro.  In termini pratici si tratta del piano d'azione che fornisce tutte quelle cure che le aziende hanno il dovere di prestare ai propri dipendenti, garantendone la sicurezza. Per cui la differenza sta in ciò che le aziende devono compiere per garantire la sicurezza dei propri dipendenti e al campo di applicazione. In questo ambito è bene ricordare che la Loss prevention svolge sempre un ruolo importante, per evitare la fuga o perdita di dati sensibili durante il viaggio. 

Travel security management

Quali sono quindi i rischi che è bene considerare quando si viaggia per lavoro? Grazie ad un Risk management dettagliato è possibile valutare rischi e ridurre l’impatto negativo su dipendenti e azienda. In particolare se i dipendenti viaggiano spesso in diverse parti del mondo, i rischi possono essere maggiori della norma, ed è importante stabilire un piano preciso delle possibile minacce. L’instabilità politica ad esempio può rappresentare una minaccia per il piano di viaggio e mettere a rischio i propri dipendenti. Se il viaggio avviene ad esempio in Paesi in cui stanno avvenendo protesteviolente, guerre civili, è bene stilare un piano di valutazione del rischio molto mirato e dettagliato. I viaggi di lavoro verso e all'interno di aree politicamente instabili richiedono quindi un'attenta pianificazione dei rischi, basata su consigli e informazioni costantemente aggiornate. Solo chi ha competenza nel settore ed esperienza, è in grado di gestire al meglio questo essenziale aspetto aziendale. Anche un buon temporary manager potrebbe svolgere questa funzione, anche se nella maggior parte dei casi si predilige la presenza di una figura professionale fissa

Security belt travel: igiene e salute

Alcune stime recenti hanno messo in luce come più del 70% dei dipendenti aziendali, ha problemi di salute all'estero. Si tratta di un Risk assesment mirato che è finalizzato alla valutazione del rischio igienico e legato alla salute. Soprattutto a causa del COVID 19, questo settore di sicurezza aziendale è diventato molto preciso e ben sviluppato. Anche se spesso non possiamo effettivamente prevedere i problemi di salute, siamo però in grado di pianificare come gestirli in anticipo. La prevenzione è decisamente importante per limitare il danno. Ci sono una serie di considerazioni relative alla salute durante viaggi di lavoro, che è bene fare. Ovvero:

  • tenere a mente la disponibilità dell'assistenza sanitaria: assicurarsi quindi che i viaggiatori sappiano dove possono ottenere assistenza medica prima di averne effettivamente necessità;
  • Sicurezza alimentare e idrica: riconosciamo che lavorare all’estero è anche un ottimo modo per acquisire nuove esperienze e magari gustare cibi nuovi, sapori diversi. Però dobbiamo tenere a mente che alcuni Paesi non hanno gli stessi standard igienici di casa. I viaggiatori possono ridurre il rischio di disturbi allo stomaco attenendosi ad abitudini alimentari sicure. Inoltre ci sono dei comportamenti alimentari che sono sconsigliati. Ad esempio i viaggiatori dovrebbero stare lontani dal cibo di strada, il quale è nella maggior parte dei casi fonte di malesseri intestinali per diversi motivi. Allo stesso modo, dobbiamo optare per l'acqua in bottiglia invece di quella in rubinetto, soprattutto in Paesi come ad esempio la Thailandia in cui l’acqua corrente non è potabile;
  • Minacce e malattie per la salute: i viaggiatori dovranno completare tutti i corsi di vaccinazione necessari per il paese prima di partire.

La valutazione del rischio però non riguarda solo circostanze di vita o di morte, malesseri fisici. Infatti i datori di lavoro potrebbero anche voler considerare la salute e il benessere generale dei propri viaggiatori. Questo significa aumentare il comfort del viaggio o della permanenza. Scegliere quindi un albergo che offre fitness o menu salutari.

 

Corporate travel security program: sicurezza dell'alloggio

Dopo una lunga giornata di viaggio, i propri dipendenti possono sentirsi stanchi e magari sporchi, quindi è probabile che la prima cosa di cui hanno bisogno sia una bella doccia e del relax. Tuttavia è importante non abbassare mai la guardia, infatti l’albero potrebbe rappresentare una fonte di rischio. Motivo per cui prima della partenza viene valutato per bene anche questo aspetto. Gli hotel infatti sono spesso attrattivi per i ladri, e bisogna ridurre al minimo il rischio di furto mettendo in atto dei sistemi di sicurezza. Molto importante è:

  • cercare alloggi dove la reception è aperta 24 ore al giorno. Inoltre si consiglia di usare Google Street View per esaminare l'area circostante;
  • non prenotare mai una stanza al piano terra, in quanto soggette a più furti;
  • cercare di non far capire che il dipendente non è in stanza;
  • conoscere le uscite di emergenza in caso di incendio o minaccia di altro tipo: appena giunti in albergo, dopo aver lasciato nella stanza tutte le nostre cose, dedichiamoci qualche minuto a fare i conti con la mappa delle uscite di emergenza.
contattaci per maggiori informazioni

© Noir Excellence Group | Privacy Policy | Sito web realizzato da MSN - Make Some Noise srls