CONTATTI

Infedeltà aziendale


 

Sei certo di chi ti siede affianco tutti i giorni?

Quando un socio prende la decisione di sabotare le tue iniziative per avvantaggiare sé stesso o la concorrenza, possono innescarsi una serie di eventi negativi capaci anche di portare la stessa al fallimento.

Per questo noi di Noir Investigation siamo al fianco di tutti quegli imprenditori, che per tutelare la propria azienda, si rivolgono ad Agenzie Investigative come la nostra, al fine di ridurre il rischio in forma preventiva e quindi evitare falle interne con il chiaro obbiettivo di boicottare l’azienda.

 

Continua a leggere...

Infedeltà aziendale

L'Infedeltà aziendale, è un problema che purtroppo affligge piccole e grandi aziende o società. Si tratta di quel comportamento infedele che i dipendenti possono tenere nei confronti del proprio datore di lavoro. Questo tipo di comportamento può cambiare di molto, andare dallo spionaggio aziendale pianificato per conto di un concorrente, al sabotaggio interno. Pensiamo ad esempio alla ritorsione per qualche reato percepito dall'azienda nei confronti del dipendente. Le Investigazioni sono in questo senso decisamente importanti per identificare dove si annida l’infedeltà aziendale e magari anche della concorrenza sleale. Ça quale può avere diversi aspetti, uno tra questi è la contraffazione brevetti. Inoltre questo processo se ben fatto, ci aiuta a comprendere le cause, le azioni e i danni legati all'infedeltà dei dipendenti. Tutto al fine di proteggere la propria azienda, mantenere salda la sua credibilità e le sue finanze

Indagini infedeltà aziendale

Le indagini per l’infedeltà aziendale, potrebbero includere la verifica assenteismo oppure la verifica permessi legge 104. Ad ogni modo il suo scopo ultimo è scoprire azioni illecite ai danni dell’azienda commesse dai suoi dipendenti. In particolare se il proprio dipendente fornisce informazioni sull’azienda a un concorrente mentre lavora per noi, questo è considerato spionaggio. Si tratta di un reato di cui sono esempi la condivisione di database di clienti, proprietà intellettuale, segreti commerciali o altre informazioni sensibili o dati sensibili di proprietà dell’azienda. Lo spionaggio aziendale è un vero e proprio atto criminale, punito dal Codice Penale. Il dipendente che ha commesso un reato di concorrenza sleale e infedeltà aziendale, deve risarcire il danno se ritenuto colpevole perdendo la causa. La somma è commisurata all’entità del danno

Indagine infedeltà aziendale: furto

L'Infedeltà dei dipendenti non è solo legata ad una Concorrenza sleale di tipo pubblicitario o riferito allo sviamento della clientela. Infatti questo tipo di comportamento ritenuto reato, può essere ancora più grave. Il dipendente potrebbe usare in modo improprio dei fondi aziendali o il furto su larga scala. Rubare forniture per ufficio anche se occasionali o usare il denaro aziendale in modo improprio, è uno dei reati aziendali più eclatanti. Spesso si tratta di presentazione di note spese completamente false o che contengono al proprio interno richieste di rimborso cospicue e false. In questi casi ogni minimo dettaglio è importante e bisogna monitorare il dipendente se nutriamo sospetti, in modo abile e professionale. Se scoperto infatti, potrebbe far scomparire prove importanti di cui abbiamo bisogno in fase di processo. Sicuramente si tratta di una spesa non indifferente intentare causa per infedeltà aziendale ad un dipendente. Ma ne vale la pena, prima di tutto per le nostre finanze che sono fortemente minacciate, in secondo luogo per la propria credibilità

Infedeltà aziendale: lavorare per un concorrente

È molto probabile che i nostri ex-dipendenti possano, dopo aver lasciato la nostra azienda, andare a lavorare per un competitor. Questo aspetto ovviamente rappresenta una minaccia che deve essere gestita al meglio. Ma non solo, si tratta,  di un comportamento illegale. Se il dipendente condivide con il l’azienda competitor informazioni sensibili, ciò potrebbe non essere infatti a norma di legge. Dipende fondamentalmente dalla natura o carattere delle informazioni che vengono comunicate. Ad esempio, se l’ex-dipendente fornisce al suo nuovo datore di lavoro un elenco dei  clienti, password per i computer o segreti commerciali, allora siamo sicuramente nell’illegale. 

Infedeltà aziendale: limitare la propria esposizione

Semplici atti di slealtà o scarso rendimento lavorativo, come ad esempio darsi spesso malato, giocare al computer durante l'orario di lavoro o rubare forniture per l’ufficio, rappresentano dei veri atti di infedeltà dei dipendenti. Si tratta di danni intenzionali nei confronti della propria azienda, sia che questi danneggiano la nostra attività che contribuiscono ad arricchire le casse del competitor. Per riuscire a ridurre la propria esposizione all'infedeltà dei dipendenti, è bene adottare alcune efficaci misure per preservare le informazioni sensibili. Un consiglio è quello di cambiare di frequente le password di accesso ad account, archivi, computer. Inoltre è bene per salvaguardare l’azienda, portare i dipendenti a firmare clausole di non concorrenza. In questo modo non potranno, una volta terminato il contratto di lavoro, decidere di andare a lavorare per un competitor in ogni caso. Sempre per ridurre l’impatto negativo sull’azienda, bisogna fare una valutazione dei rischi dettagliata e mettere in atto delle strategie efficaci. Possiamo chiedere ai dipendenti di firmare accordi di riservatezza ad esempio, per tutelarci al meglio dalla trasmissione di dati o informazioni aziendali sensibili. Collaborare con i capi dipartimento per introdurre salvaguardie, controlli, ispezioni, backup e altre misure di sicurezza è fondamentale. Tutto questo rientra nel risk management, dove si valutano tutti gli effettivi rischi ai quali l’azienda può essere esposta.

Infedeltà aziendale e valutazione del rischio 

I rischi a cui un’azienda è esposta sono di natura differente e possono avere impatti diversi sulle finanze e sulla credibilità. I rischi possono essere ad esempio di naturale ambientale, pensiamo ad un terremoto ad esempio oppure ad un semplice incendio. Le infrastrutture dovrebbero essere costruite al fine di limitare i rischi e di conseguenza i danni. Analogamente accade per il sistema digitale che ad oggi è sempre più a rischio. Infatti la perdita o fuga dei dati rappresenta un problema a cui bisogna porre attenzione e non prendere sotto gamba. Proprio i nostri dipendenti infatti potrebbero essere la causa di una fuga di dati sensibili, sia inconsapevolmente sia in modo mirato. Questo per screditare l’azienda, far perdere clienti e denaro. La valutazione dei rischi quindi si sposa perfettamente con l’infedeltà aziendale. Aiuta a comprendere prima dove agire per mitigare il danno o evitarlo del tutto. Le investigazioni sono decisamente importanti e vanno messe in atto al minimo sospetto. 

 

 

contattaci per maggiori informazioni

© Noir Excellence Group | Privacy Policy | Sito web realizzato da MSN - Make Some Noise srls