CONTATTI

Loss prevention

Il mercato cambia e con esso lo devono fare anche le aziende , sviluppando a loro volte metodologie atte e mirate a salvaguardare i propri profitti, individuando e prevenendo le perdite. Una serie di attività negative come, furti, sottrazioni, manomissioni, smarrimenti e danneggiamenti sono una grave perdita economica per l'azienda che li subisce.

Noir Security, è altamente qualificata e certificata in queste attività di prevenzione, attraverso l'esperienza del suo knowhow che vanta un'esperienza nel settore ventennale e sia attraverso i suoi sistemi di monitorazione, ideati per l'occasione.
 

Continua a leggere...

Loss prevention

La prevenzione della perdita di dati (DLP) può essere definita come un insieme di prodotti, strategie, tecnologie e tecniche le quali sono orientate a proteggere dati critici o sensibili dell’azienda. DLP si riferisce anche al software di prevenzione della perdita di dati e ad altri strumenti di prevenzione della perdita di dati, i quali supportano gli amministratori di rete a gestire il trasferimento di dati da parte degli utenti. La prevenzione della perdita di dati include tutte quelle soluzioni che monitorano, rilevano e prevengono il flusso illegale e non autorizzato di dati sensibili per garantire che le organizzazioni rimangano conformi alle normative.

Le strategie di Loss prevention proteggono quindi le aziende o società dalla perdita di dati, evitando che cadono nelle mani sbagliate. Si tratta di pratiche che vengono anche prese in considerazione nel Risk assessment.

Data loss prevention

Un evento di perdita di dati può costare moltissimi soldi alla propria azienda, e spesso e volentieri è il risultato di un attacco ransomware che mira a dati molto critici. È più probabile che si verifichi una fuga di dati quando le informazioni sensibili vengono trasferite. Quelli che vengono sfruttati sono strumenti informatici ad hoc e processi specifici mirati a garantire che le informazioni critiche non siano accessibili a nessuno altro. Un temporary manager potrebbe essere in grado di risollevare l’azienda che ha subito una perdita dati, in poco tempo. La figura deve saper però utilizzare software di prevenzione della perdita di dati, come ad esempio l'Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPAA) o il Payment Card Industry Data Security Standard (PCI-DSS). Questi due software lavorano a proteggere i propri dati aziendali tramite la messa in atto di azioni crittografate e avvisi.

Gli strumenti e il software per il DLP filtrano i flussi di dati sulle reti, controllando e gestendo le attività in tempo reale. Si crea per così dire un film protettivo sia sui dati in uso, che su quelli inattivi e in movimento. I programmi di prevenzione della perdita di dati presentano anche il reporting. Si tratta di uno strumento che segnala in tempo reale anomalie e problemi. Ad oggi è possibile in capo aziendale, optare per diverse soluzioni nel campo della protezione dei dati (DLP). Anche nel Travel Security, la protezione dei dati è decisamente importante. 

Loss prevention management

La prevenzione della perdita di dati (DLP) quindi è essenziale all’interno della propria azienda. Per questo motivo esistono delle figure specializzate che hanno lo scopo di monitorare e correggere sempre i dati. Questi possono essere:

  • dati in uso;
  • dati in movimento;
  • dati inattivi.

Nel Loss prevention management quindi esistono tecnologie mirate a gestire e controllare una di queste tipologie di dati. Ad esempio per quanto riguarda quelli in uso si tratti dei dati che un endpoint o un'applicazione sta elaborando attivamente. Le protezioni messe in atto implicano sempre l'autenticazione degli utenti e il controllo dell'accesso alle risorse.

Un'altra tecnologia per la Sicurezza in azienda, impedisce che i dati vengano instradati tramite canali non sicuri o all'esterno del sistema aziendale. La sicurezza delle e-mail anche è un punto focale su cui il Loss prevention management si concentra. Questa rappresenta una parte importante della protezione dei dati in transito, così come la crittografia.

Loss prevention: come lavorare sui dati inattivi

Anche i dati inattivi rientrano nel Risk management e vengono considerati alla stregue di quelli attivi. Le tecnologie di prevenzione della perdita di dati salvaguardano i dati nel cloud e in altri supporti di archiviazione. Gli strumenti utilizzati sono in grado di controllare gli utenti autorizzati, gestire quindi gli accessi e gli archivi. Inoltre permettono di crittografare il disco e tenere traccia della cronologia di accesso a dati sensibili. 

Loss prevention manager

La figura del Loss prevention manager si focalizza proprio sull’organizzazione e applicazione delle strategie finalizzata alla protezione dei dati. I componenti di una soluzione completa per la perdita di dati includono sempre l'identificazione e la protezione di vari tipi di dati, come anche il rilevamento preliminare mirato dei problemi. Solo con l’analisi della condizione problematica e la costruzione di uno schema strategico efficace, questa figura sarà in grado di:

  • Identificare i dati sensibili che necessitano di protezione sfruttando metadati o strumenti di machine learning (IA);
  • Tenere al sicuro gli endpoint sfruttando agenti basati su endpoint per controllare il trasferimento dei dati tra parti esterne, utenti e gruppi di utenti;
  • proteggere al meglio i dati con strumenti specifici di DLP;
  • preservare i dati in movimento con la tecnologia perimetrale della rete, la quale è in grado di analizzare il traffico in base a una politica di sicurezza coordinata e di prevenzione della perdita dati;
  • mettere in atto criteri di crittografia, controllo degli accessi e conservazione dei dati;
  • scoprire le cause a monte della perdita dei dati. 

Data loss prevention: come individuare le cause

Generalmente tre sono le cause più comuni di fuga o perdita dei dati. Ovvero:

  • minacce interne al sistema,
  • attacco hacker;
  • esposizione negligente/involontaria dei dati.

Quando parliamo di minacce interne facciamo riferimento agli attacchi di insider che hanno come obiettivo quello di abusare dei nostri dati, i quali vengono spostati all'esterno. Molti attacchi informatici al fine di rubare i dati aziendali usano strumenti quali:

  • iniezione di codice;
  • malware o phishing.

Per quanto riguarda invece l'esposizione negligente o involontaria dei dati, questa può causare la cosiddetta fuga di dati. Per cercare di non incorrere in fuga o perdita dei dati per una delle cause più comuni sopra riportate, figure specializzate nel settore mettono in atto delle strategie mirate con il fine di:

  • Proteggere le informazioni di identificazione personale (PII), Dati personali;
  • Tenere oscurato il posizionamento IP;
  • Archiviare e quindi proteggere i propri dati da violazioni illegali, collocandoli all’interno di sistemi cloud remoti.
contattaci per maggiori informazioni

© Noir Excellence Group | Privacy Policy | Sito web realizzato da MSN - Make Some Noise srls