CONTATTI

Cyberbullismo

 

Cyberbullismo, termine con il quale si fa riferimento al cosiddetto “bullismo in rete”, per lo più su piattaforme digitali come Internet e Social Network come Facebook, ma anche tramite canali telematici come Whatsapp.
Lo staff di NOIR INVESTIGATION è in grado di farti conoscere la verità che si cela in rete ed eliminare sul nascere queste minacce prima che la situazione degeneri e che comprometta la salute mentale e fisica dei vostri figli.

 

 

Continua a leggere...

Cyberbullismo

Con il termine cyberbullismo si fa riferimento ad una forma moderna di bullismo a carattere digitale. Infatti il mezzo utilizzato solitamente è la rete, per mezzo di dispositivi tecnologici. È correlato a diversi problemi di salute mentale come ad esempio la depressione, la quale può colpire sia il cyberbullo che la vittima stessa. Negli ultimi anni, il cyberbullismo è emerso come un problema non solo personale ma anche e soprattutto sociale e sanitario. Addirittura è stato riconosciuto come un problema di salute pubblica.

Il Cyberbullismo viene propriamente definito come una forma di bullismo perpetrata da un individuo o da un gruppo di autori tramite media elettronici o digitali con la volontà di recare danno altrui. C’è anche un'altra definizione formale che il Cyberbullying Research Center riporta, ovvero: " danno intenzionale e ripetuto inflitto attraverso l'uso di computer, telefoni cellulari e altri dispositivi elettronici ".

Bullismo e cyberbullismo: differenze e posto di lavoro 

 Ci sono alcune differenze tra bullismo e cyberbullismo, in quanto si tratta di due forme di natura completamente diversa. Il primo punto di distanza risiede nel fatto che il bullismo tradizionale si verifica faccia a faccia, mentre il cyberbullismo no. Infatti quest’ultimo non è limitato dalla vicinanza al bullo, al luogo o al tempo e inoltre l'autore può rimanere assolutamente anonimo. Quindi si tratta di una forma molto più aggressiva che crea uno squilibrio di potere tra il bullo e la vittima molto forte. Con il rapido sviluppo della tecnologia, con un accesso ad Internet sempre più agevolato, il cyberbullismo è diventato un comportamento molto facile da mettere in atto. Si tratta purtroppo di un fenomeno in rapida crescita in tutto il mondo. 

È importante sottolineare contrariamente a quanto si pensi, che il cyberbullismo non è solo un problema da circoscrivere alla realtà degli adolescenti, ma si tratta di un fenomeno riscontrabile anche in fasce di età adulta.  A tal proposito alcuni interessanti hanno scoperto che il cyberbullismo è diffuso tra gli adolescenti quanto tra gli adulti. I tassi di segnalazione appaiono molto simili. Tuttavia, visto che il cyberbullismo è stato tradizionalmente gestito come una questione esclusivamente adolescenziale, non è stato studiato tra gli adulti. Una mancanza che costa cara, visto quanto questo fenomeno sta prendendo piede, anche sul posto di lavoro. Infatti le aziende dovrebbero tenere a mente questo fattore e impegnarsi nel mettere in atto Investigazioni ad hoc, in caso di sospetti. Una ricerca interessante si è concentrata sullo studio del cyberbullismo tra gli studenti universitari come giovani adulti che rimangono vulnerabili alle conseguenze del cyberbullismo. E potranno risentire di ripercussioni anche nel mondo del lavoro. Spesso in adolescenti il cyberbullismo potrebbe in caso di divorzio, cambiare le carte in tavola per quanto concerne l’affidamento figli

Il cyberbullismo: vittime

Esistono anche studi che indicano che gli adolescenti coinvolti nel cyberbullismo sia come vittime che come autori, continuano a impegnarsi in questa condotta di comportamento anche in età adulta. Tutto questo deve farci capire quanto sia importante prevenire e risolvere casi di cyberbullismo. La Tutela minori in questo senso è fondamentale, in quanto soprattutto sui social sono molto attaccati. Se pensiamo che nostro figlio sia vittima di cyberbullismo oltre a procedere per vie legali, possiamo affidarci ad esperti in materia di investigazioni. I quali inoltre svolgono anche Indagini patrimoniali e sull’Infedeltà coniugale. Il cyberbullismo rappresenta un circolo vizioso dal quale è molto difficile uscire fuori e che ha forti ripercussioni sulla psicologia del soggetto. 

Cyberbullismo in azienda

I manager di aziende medio-grandi sono molto vigili riguardo ai post sui social media perché sanno molto bene che possono avere un impatto sulla propria impresa. Questi potrebbero screditare in poco tempo l’attività, ed essere il mezzo attraverso cui di vanno a perpetrare fenomeni di cyberbullismo. Pertanto, intraprendendo azioni preventive è possibile scongiurare gli attacchi. Inoltre, in base all’esperienza del cyberbullo, le aziende possono essere soggette a ricatti informatici. Si tratta di un caso che rientra nelle valutazioni del rischio aziendale e può rappresentare una minaccia considerevole. In questi casi un hacker informatico ruba file e/o esclude un'azienda dal suo sistema. Questa è assolutamente una forma di cyberbullismo che lascia mette le aziende in una situazione altamente critica e precaria. Come imprenditori è necessario mettere in atto delle azioni preventive e tempestive in questi casi, per non presentarsi vulnerabili e più attaccabili. È importante essere proattivi sulle piattaforme dei social media e raccogliere inoltre il maggior numero possibile di commenti positivi sulla nostra azienda. Se un competitors cerca di intimidire la nostra attività, apparirà quindi come un commento anomale a cui la gente non darà importanza. Bisogna fare sempre in modo che i clienti siano pronti a pubblicare commenti di confutazione per supportare la nostra impresa se vogliamo combattere forme di cyberbullismo. Nei casi più estremi, possiamo chiedere aiuto a persone che potrebbero intervenire direttamente comunicando con il bullo. La cosa importante, qualsiasi strada scegliamo di intraprendere, è non farsi vedere mai vulnerabili e quindi maggiormente attaccabili. Dobbiamo usare toni forti e decisi. Bisogna ricordare che i bulli tendono a scegliere obiettivi facili. Per combattere e sconfiggere quindi un bullo con successo, bisogna sgonfiare i suoi commenti e le sue minacce, scegliendo però di usare anche strumenti di protezione dati. Per quanto concerne invece la forma tradizionale di bullismo, grazie ad un sistema di telecamere è possibile catturare in tempo reale  possibili azioni compiute da un bullo. Anche perché solitamente il passaggio tra bullismo tradizionale e il cyberbullismo è molto rapido. Ci sono infine poi casi di Circonvenzione d'incapace, che vengono presi in molto in considerazione proprio quando si parla di bullismo e cyberbullismo. Questi fenomeni prendono di mira coloro che non sono muniti degli strumenti adeguati per difendersi come dovrebbero. 

contattaci per maggiori informazioni

© Noir Excellence Group | Privacy Policy | Sito web realizzato da MSN - Make Some Noise srls